Carbon Footprint

La Carbon Footprint è una misura che esprime in CO2 equivalente il totale delle emissioni di gas ad effetto serra associate direttamente o indirettamente ad un prodotto, un’organizzazione o un servizio.

In conformità al Protocollo di Kyoto, i gas ad effetto serra da includere sono: anidride carbonica (CO2), metano (CH4), protossido d’azoto (N2O), idrofluorocarburi (HFCs), esafluoruro di zolfo (SF6) e perfluorocarburi (PFCs).
La misurazione della Carbon Footprint di un prodotto o di un processo richiede in particolare l’individuazione e la quantificazione dei consumi di materie prime e di energia nelle fasi selezionate del ciclo di vita dello stesso. La Carbon Footprint è uno strumento per misurare, gestire e comunicare le emissioni di gas serra (GHG) correlate ai prodotti o servizi.

Il label di Carbon Footprint è percepito dai consumatori come un indice di qualità e sostenibilità delle imprese. Le aziende, oltre a condurre l’analisi e la contabilizzazione delle emissioni di CO2, si impegnano a definire un sistema di carbon management finalizzato all’identificazione e realizzazione di quegli interventi di riduzione delle emissioni, economicamente efficienti, che utilizzano tecnologie a basso contenuto di carbonio.

Le misure di riduzione possono essere integrate dalle misure per la neutralizzazione delle emissioni (carbon neutrality), realizzabili attraverso attività che mirano a compensare le emissioni con misure equivalenti volte a ridurle con azioni economicamente più efficienti o più spendibili in termini di immagine (es. piantumazione di alberi, produzione di energia rinnovabile, etc.).
La Carbon Footprint, è applicabile a tutti i tipi di organizzazioni, si basa e fa riferimento a standard internazionali quali quelli relativi alla LCA (Environmental Life Cycle Assessment), una metodologia (ISO 14040 e ISO 14044) caratterizzata da un nuovo approccio che va ad analizzare tutti i processi correlati al prodotto e ai servizi, dalla fase di produzione delle materie prime, trasporti, packaging fino allo smaltimento a fine vita.

La metodologia di analisi è stabilita dalle norme:

  •  ISO/TS 14067 (Carbon Footprint of products — Requirements and guidelines for quantification and communication)
  •  PAS 2050 (Specification for the assessment of the life cycle greenhouse gas emissions of goods and services)
  •  GHG Protocol (Product Life Cycle Accounting and Reporting Standard).

 

ALENS è in grado di assistere il Cliente nell’elaborazione della Carbon Footprint secondo la ISO/TS 14067 ed affiancarlo in tutte le attività necessarie a renderla il più possibile efficace.
La Carbon Footprint può essere infatti utilizzata per:

  •  strategie di marketing e iniziative di comunicazione;
  •  identificare le fasi del ciclo di vita del prodotto che maggiormente contribuiscono all'impronta di carbonio;
  •  definire un indicatore sintetico dell'efficienza ambientale dei prodotti;
  •  migliorare i prodotti e servizi (ecodesign);
  •  definire strategie aziendali "sostenibili" programmando interventi di carbon reduction.

ALENS offre un servizio in grado di renderla utilizzabile a tutti gli scopi sopra indicati.

Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser